«

Anche nelle marche in arrivo il regolamento sul gioco

Stranamente, esiste ancora una Regione che non ha un regolamento sul gioco d’azzardo e di contrasto, di conseguenza, al gioco patologico e questa è la Regione Marche. Quindi, tra poche altre superstiti, le Marche sono in attesa di varare questa specifica legge, ma non per questo gli operatori del settore ludico e gli operatori di casino online sono tranquilli, non sia mai! I Comuni marchigiani si muovono, in ogni caso, per effettuare percorsi destinati a limitare la diffusione del gioco, cominciando dal bel capoluogo, Ancona, dove è allo studio un reoglamento comunale assolutamente completo di distanziometro ed orari di funzionamento “ridotti” per gli apparecchi da intrattenimento: e tutto dovrebbe già partire dall’inizio del 2017.
Naturalmente, Ancona farà da capofila e da spartiacque per la Regione, con una serie di azioni mirate alla prevenzione e sensibilizzazione di un fenomeno, quello del gioco, che sta diventando sempre più “pressante” e che sta minando anche le vite sociali dei cittadini marchigiani. Anche ad Ancona, e dal suo Sindaco, è stato sottoscritto il “Manifesto dei Sindaci per la Legalità contro il gioco d’azzardo” e questo comporta, anche, una sorta di particolare informazione rivolta agli operatori socio-sanitari, al mondo della scuola dove crescono i futuri adulti cittadini, e delle associazioni che si occupano del fenomeno gioco.
Le Politiche Sociali della Regione Marche fanno, ovviamente, sentire il loro pensiero considerando il gioco d’azzardo come un fenomeno che “non conosce barriere generazionali” e, sopratutto, che è di facile accesso per i giovani ed i giovanissim,i sopratutto il gioco online che può essere “contattato” con tutti gli strumenti tecnologici che i giovani posseggono e dai quali si separano assai malvolentieri. Si prosegue, poi, confermando che nel 2017 si metteranno in campo risorse importanti, 2 milioni di euro, per la prevenzione del gioco problematico e che la Regione si appresta ad approvare il percorso da effettuare contro il gioco. Tramite l’Osservatorio regionale sulle dipendenze, poi, si continuerà naturalmente a monitorare il territorio ed a tenere sotto controllo la situazione relativa al gioco problematico, posto che questo sia argomento di vitale importanza per la comunità marchigiana.
La Regione Marche, nonostante appunto non abbiano ancora un proprio regolamento per il settore ludico, è molto attenta a quanto messo in campo dalle altre “consorelle”, ai loro provvedimenti e sopratutto ai loro risultati, considerato che in alcune Regioni l’instaurazione di un “clima proibizionistico” ad oltranza non ha ottenuto i risultati che le Amministrazioni si attendevano. Anche di queste risposte negative bisognerà tenere presente, onde evitare gli stessi errori ed anche per non ostacolare quelle imprese di gioco che riusciranno ad “inserirsi nei canoni che il redigendo regolamento” statuirà.
I contenuti del testo unificato sul gioco e sulla classifica ufficiale dei casino online, mirano come obbiettivo, alla informazione e sensibilizzazione “dell’argomento gioco” e questi percorsi si effettueranno in collaborazione con i vari Comuni dell’area marchigiana, con le istituzioni scolastiche, gli enti del servizio sanitario regionale, le associazioni di volontariato, le famiglie e le strutture pubbliche accreditate. Verrà inserita nel testo anche la “Giornata dedicata alla lotta al Gap” per l’approfondimento sui rischi sanitari e sociali dell’abuso del gioco e verrà predisposto anche un logo regionale “no slot” creato appositamente per essere esposto dagli esercenti che accetteranno di rinunciare ad inserire, nei propri esercizi, apparecchiature da intrattenimento. Ovviamente, si inseriranno i divieti di installazione di congegni di gioco nelle vicinanze dei luoghi sensibili e gli orari di accensione degli apparecchi.

Casino Bonus Licenza It Gioca
160€ licenza aams
bandiera italia
1000€ licenza aams
bandiera italia
1000€ licenza aams
bandiera italia
1000€ licenza aams
bandiera italia
500€ licenza aams
bandiera italia
500€ licenza aams
bandiera italia
350€ licenza aams
bandiera italia
300€ licenza aams
bandiera italia
600€ licenza aams
bandiera italia